Il regime colpisce ancora

Con la nomina a direttrice del TG2 di Susanna Petruni, numero 2 di Minzolini, si completa la conquista del Centrodestra di un altro importante pezzo di potere mediatico. Dopo le tre reti mediaset, che detengono il 90% del mercato privato sull’analogico, e la vergognosa gestione del TG1 che ha portato a un calo pauroso negli ascolti, anche il Tg2 viene occupato da una scendiletto del premier autrice di “domande” del tipo: “Pare che la politica del Cucù abbia però dato i suoi frutti..”.

Ricapitoliamo dunque la situazione. il Tg5. Matrix. Studio Aperto. Mattino 5. Pomeriggio 5. Tg4. Tg2. Uno Mattina. Tg1. Porta a Porta. L’ultima Parola di gianluigi Paragone. Qui Radio Londra, di Ferrara. E il nuovo “Il bene e il Male” di Sgarbi. Sono solo alcune delle trasmissioni dell’ammiraglia di governo Rai che affrontano temi politici (senza contare le riviste Mondadori e Il Giornale). Alle voci Critiche (che non sono “di sinistra” perchè a differenza di Berlusconi nè Vendola, nè Bersani nè Di Pietro possiedono TV e Giornali) resta solo la roccaforte di Raitre, in quanto Annozero va in onda grazie alla sentenza di un Giudice e subisce infatti vessazioni di ogni tipo (avete mai notato che il TG2 lancia anch’esso tutte le sere il programma in prima serata, annunciandolo, tranne che il Giovedì?). Dopo l’inchiesta di Trani, che ha svelato il vergognoso servilismo dell’AGcom verso un premier che gli telefonava insultandoli perchè non avevano ancora chiuso Annozero, dopo aver sentito Innocenzi e Masi giustificarsi di aver già fatto tutto ciò che era in loro potere, non dovrebbe stupire la facilità con cui il Governo è riuscito a far piazza pulita di tutte le voci critiche.

Fin dai tempi in cui Berlusconi diceva: “Ho candidato Ciarrapico perchè ci sono delle elezioni da vincere e lui possiede dei media”  era ben chiaro quale considerazione dell’italiano medio avesse il premier: la considerazione che si ha di un celebroleso, al quale puoi persino dire in faccia che l’informazione è pilotata perchè di regime, che non si formerà comunque alcun filtro critico nel suo cervello. E così anche oggi il premier può annunciare con tono proprietario di “aver dato disposizioni a Tg1 e TG2 di mostrare le bellezze dell’isola di Lampedusa” nel solito show sul predellino.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...