I have a dream

Spesso di dice che si vuol far fuori per vie giudiziarie il capo del governo solo perchè non si riesce a farlo fuori politicamente. Ebbene: non so se posso parlare a nome dei politici antiberlusconiani, ma credo di poter parlare a nome di gran parte di quegli stessi elettori: a noi di buttare giù berlusconi politicamente, di farlo fuori dalla politica, non importa nulla, perchè per noi lui non è un politico, ma prima di tutto un delinquente, un condannato e poi prescritto per diversi reati di ladrocinio, evasione, corruzione. E non è un delinquente come gli altri che l’hanno fatta franca: è un delinquente speciale, perchè è riuscito a legittimare la sua impunità, e dunque il suo pieno diritto di commettere reati. Lui non è come un delinquente che non viene arrestato per mancanza di prove, su di lui si trovano le prove, ma si fa le leggi per non essere processato o se le fa per essere assolto, in barba al principio di Eguaglianza di tutti ci cittadini di fronte alla legge, e dunque costituisce, per noi, un delinquente a piede libero molto diverso dagli altri, un terrificante pericolo per le fondamenta dello stato di diritto, un virus che tende a distruggere, se non l’ha già fatto, il principio di legalità così come inteso in tutti gli stati occidentali dopo le rivoluzioni contro le monarchie assolute, quelle in cui il fatto di essere a capo dello stato poneva il Re al di sopra della legge. Il fatto che chi commette reati debba vedersi applicare la pena prevista, è per noi un principio fondamentale, ben più importante delle attuali questioni politiche italiane. Ogni giorno maggioranza e opposizione si fanno la guerra dei numeri per mostrare che il governo ci ha fatto diventare un paradiso oppure un inferno, può darsi che la verità stia nel mezzo, ma a noi cosa interessa di stabilire chi ha ragione? Si tratta di questioni politiche, di scontri che, come in tutti gli altri paesi occidentali, dovrebbero svolgersi sul comune terreno dello stato di diritto: ma mentre questo terreno si spacca e si sgretola, che importanza possono avere gli esiti di quella contesa? Ed anche i politici di sinistra, anzichè organizzare lezioni di diritto nelle piazze, e ricordare al popolo quanto tutte le conquiste della modernità si fondino sulla certezza e prevedibilità delle regole giuridiche, stanno li a pregare in ginocchio il premier di dimettersi dalle sue cariche politiche, solo per prenderne il posto. Ma chi se ne frega che si dimetta! se è capace di governare dalla galera, governi: ha preso i voti e ne ha il diritto. ma se ha commesso dei reati, in galera ci deve andare: li ha commessi e ne ha il dovere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...